HuM-ART – Hermine + Michael Sardelic

Borderline-Syndrome – 2015, triptych – solventprinting on dibond, 240 x 80 x 2,5 Borderline syndrome in this work is a designation of the disease in our society of differentiation and exclusion. The triptych is an artistic exploration of this syndrome by means of shown painful crowns of different materials. These symbolize religious and spiritual barriers,…

Dettagli

Lauro Papale

GERMINAZIONE, 2016, ACRILICO SU TELA, cm120X120

Dall’osservazione del seme dell’Acero nasce il “Pentagono alato”; all’inizio era un “segno”  assai simile al seme, che per le sue potenzialità espressive mi ha stimolato per giungere finalmente ad un elemento grafico geometricamente definito, riproducibile e aggregabile in vari modi, costituito dal pentagono regolare (nucleo del seme) e da due protuberanze che da esso si originano. Modificando di volta in volta posizione e dimensioni dell’elemento, secondo determinati principi compositivi, hanno preso forma alcune opere sia bidimensionali che tridimensionali nelle quali è del tutto evidente la sua presenza.
Quest’opera è composta da una forma, il “pentagono alato”, ripetuta

Dettagli

Nove

Existence, 2016, Modellazione e assemblamento di vari materiali lignei ( Castagno, Vite, Faggio ), resine, cera, 35cm x 150cm x 60cm

“Existence nasce per dar vita alla scultura poetica della meccanica della creazione ed organolettica quasi chirurgica perfetta visione dell’artista in Cristo. Fattezze efebiche, alambicchi e arterie dettagliano  il plasmare questa visone onirica aldilà della religione cristiana a noi imposta, ma come rappresentanza del’Io creatore né uomo né donna ma entrambi.

Dettagli

Paola Bracaglia

ASSENZA SEGNALE!, 2016, Acrilico su tela, cm 50 x 70 x 1 L’opera fa riferimento alla citazione di Papa Francesco durante la giornata dedicata al Giubileo dei ragazzi in cui afferma: “Una vita senza Gesù, è come un cellulare senza campo!”. Troviamo in questa “schermata”, l’immagine di un volto non definita, quasi disturbata, confusa, in…

Dettagli

Tommaso Pensa

Ultima Cena – 2016, acrilico su tela, cm 150 x 100 x 2,5

Venuta la sera, si mise a tavola con i Dodici. (Mt 26,20)
Una cena è principalmente condivisione, di tempo di informazioni,  idee, di emozioni o semplicemente di cibo.  Durante le cene si decidono i destini di famiglie, di persone o di intere popolazioni.
A questa tavola siedono 13 persone. Ognuno può identificare nei personaggi stati d’animo e situazioni diverse, spesso personali.

Dettagli

Luciano Francinetti (Franci) – “CRISTO E L’UMANITA’ SULLA STESSA VIA (CRUCIS) PER LA RESURREZIONE”

“CRISTO E L’UMANITA’ SULLA STESSA VIA (CRUCIS) PER LA RESURREZIONE” (2002), Resine, ramo di robinia, chiodo d’epoca, camicia e acrilici su tela, cm105x145x15

L’uomo dagli arbori della sua storia ha dovuto combattere enormi sacrifici per la sua evoluzione e sulla Croce non è salito solo il Figlio di Dio, ma tutta l’umanità. Il mondo ha tante croci quante le stelle dell’Universo. “La foto di quest’opera è negli archivi alla “National Catholic Reporter” di Kansas City”.

Dettagli

Luciano Francinetti (Franci) – “Crocefissione”

CROCEFISSIONE (2002), Rete elettro-saldata, paglietta, chiodi d’epoca, resina epossidica su tavola di recupero di castagno, cm. 45x170x15
… il Cristo contemporaneo 2015 anni dopo, rappresentato in mille espressioni diverse, in mille materiali diversi, ma l’essenza non cambia. “Dio fatto uomo per la Redenzione”.

Dettagli

Luciano Francinetti (Franci) – “La natura in croce”

LA NATURA IN CROCE (2006), Tondini di ferro, chiodi d’epoca, filo di ferro spinato, rami di robinia scavati dalle termiti, acrilici su assi di abete di recupero, cm. 80x60x25
Non solo l’Umanità ha bisogno di un Redentore che apra le porte del Paradiso, ma anche la Natura, sia per l’azione criminale dell’uomo, sia per il suo naturale e inevitabile degrado. La natura, specialmente in quest’epoca, ha bisogno di un Redentore per ritrovare l’Eden, “il Paradiso perduto”.

Dettagli

Nikolay Deliyanev

Gesù Crocifisso-2015, acrilico su cartone telato, cm 50x70x0,4

“ Ἐν ἀρχῇ ἦν ὁ λόγος ”  . Il logos è il principio supremo della realtà per cui questa appare ordinata e strutturata in leggi razionali. Le leggi razionali sono intelligibili e per questo l’essere umano può scoprire la struttura della realtà con la ragione in tutte le sue dimensioni: fisiche, metafisiche e morali. Questa scoperta è possibile perché l’intelligenza ha come oggetto la verità, la verità sia fenomenicamente come svelamento dell’essere sia gnoseologicamente come adeguazione dell’intelligenza all’oggetto conosciuto.

Dettagli

Barbara Berardicurti

Quo Vadis?- 2016, olio su tela, cm 130x100x3

OPERA ISPIRATA AD UNA FOTOGRAFIA DI SERGEY PONOMAREV PROFILO INSTAGRAM https://www.instagram.com/sergeyponomarev/
Un dramma sociale si perpetua ormai da molti anni sulle coste del nostro mare. Il conflitto si è inasprito negli ultimi anni e sempre più anime di disperati attraversano il mare che lambisce Grecia, Turchia, Libia, Italia con la speranza di sfuggire ad un destino crudele.

Dettagli

Jacopo Fonte

Pluvium Coeli_2016, Acrilico su compensato, cm 100x70x3 Quest’opera appartine ad una serie intitolata “Cosmos” che indica un momento importante nel mio lavoro, sia dal punto di vista della libertà di espressione plastica e formale, sia dal punto di vista del linguaggio utilizzato. La libertà di comunicazione che ho acquisito durante il periodo del processo consiste…

Dettagli

Antonello Sanna

Titolo: Croix – 60×80.
Tecnica: fili metallici modellati su legno chiodato.
Descrizione: l’insieme dei materiali di riciclo, come i fili metallici, accostati a materiali ex novo, come i chiodi dorati e le tavole bianche; rende il complesso dell’opera un contesto unico in cui poter ammirare passato e presente, proponendosi come unica opera per il futuro.

Ramona Zordini

Dinamica 2016 Stampa su alluminio montata in scatola di legno e ricoperta di resina cristallo. 16x27cm anno 2016 Il proposito che lo guidava non era impossibile, anche se soprannaturale. Voleva sognare un uomo: voleva sognarlo con minuziosa interezza e imporlo alla realtà… Comprese che l’impegno di modellare la materia incoerente e vertiginosa di cui si…

Dettagli

Gualtiero Tarenzi

Titolo: Le croci spezzate. Tecnica mista su tela cm 100×104 Autore: Telo Appunti La principale caratteristica dei lavori di Telo è l’energia e la forza concentrate che ne rilevano l’uso intelligente e acutamente diretto. Forza perchè l’opera sembra essere la consapevolezza di un credo intellettuale e di una meditazione che segue il lento e totale…

Dettagli

Andrea Verzegnassi

Titolo: Jesus 3.0; tecnica: pittura digitale ritoccata a mano; dimensioni: 40 x 100; anno: 2016. Jesus 3.0 lo storyboard della cronologia di Google. In una società dominata dalla “rete” globale, sono state ricercate e successivamente riprodotte, nella loro evanescenza, le prime sette immagini risultanti dalla ricerca della parola “Jesus” sul motore di ricerca più diffuso al…

Dettagli

Salvatore Cammilleri

Titolo: PROTEIC O… (CROCEFRITTI) Tecnica: Video installazione interattiva Dimensioni: circa 2 m x 2 m x 2 m (variabili) Anno: 2016 PROTEIC O… è una video installazione interattiva, una struttura modulare progettata per essere ammirata, ma soprattutto per essere vissuta, assimilata e poi metabolizzata anche attraverso l’interazione con il pubblico fruitore. L’opera utilizza il simbolo…

Dettagli

Micaela Barbarossa

” L’ultima morte ” olio su tela , 100×200 cm 2016 Il dono, l’estremo atto d’amore e il silenzio, immenso, sconvolgente dell’universo. L’umanità come un groviglio di cenere a contorcersi,nell’istante di quell’ultima morte,dopo la quale ogni creatura rinascerà a nuova vita per non morire più veramente. L’opera vuole descrivere il momento finale del mistero di…

Dettagli

Marcello Corazzini

Titolo: “Trave nell’occhio” – Tecnica: marmo bianco/ferro/polietilene espanso/legno patinato – Dimensioni: cm 200x80x50 – Anno: 2009/2010 Descrizione: L’idea nasce da una parabola di Gesù “Vediamo il granello di sabbia nell’occhio degli altri, ma non vediamo la trave che abbiamo nel nostro” – I nostri egoismi, i nostri preconcetti creano una “gabbia” attorno alla nostra esistenza…

Dettagli

Concetta Resta

TITOLO: “JESUS-3.0” TECNICA: MISTA DIMENSIONI: 50×70 ANNO: 2016 DESCRIZIONE: “Stupisce, incanta, attrae, attraversa il tuo “vuoto”: è Spirito, è Essenza, è Dono! L’ anima si eleva e nella luce si carica di spiritualità, nelle ombre riceve intimità, nell’oro crede. Da quella croce colano  sacrificio  e  amore, riceviamo e viviamo contemporaneamente il senso di gravità e…

Dettagli

Nicola Fornoni

In vino veritas, performance, 15 min, 2015 La ricerca della verità. Un patto di sangue. Donare la propria vita per l’altro. Nel vino sta la verità, nel sangue sta l’eternità e la limpidezza. In vino veritas è un racconto, un sacrificio. È prender per mano l’Altro in un rituale di libertà e fratellanza. È trasfondere…

Dettagli

Gianni Colangelo MAD

Titolo: L’Ultima Cena Misure: h 147 cm, lu 123 cm, la 81 cm Anno di realizzazione: 2014 Tecnica: assemblaggio metallo riciclato Materiali: metallo riciclato, componenti elettro-meccaniche e vetrificante per ruggine Link video: http://bit.ly/1w0VBJI L’opera rappresenta un uomo nell’atto di consumare il suo ultimo pasto in quanto condannato. Nel particolare lo vediamo seduto dinanzi ad un tavolo con…

Dettagli

Tommaso Maurizio Vitale

Titolo dell’opera : The death of the phone cards

Dimensioni: 110 x20x90cm

Breve descrizione : L’opera esibisce la fine del collezionismo delle schede telefoniche . La forma geometrica della croce e la sagoma di Gesu Cristo evidenzia la morte dello scambio delle schede fra collezionisti .

Tecnica: Plexiglas, colore acrilico e corda.

Anno : 2015